FANDOM


Lattanzio Ragnoni (Siena10 marzo 1509 – Ginevra16 febbraio 1559è stato un letterato, giurista, cultore di musica ed eretico.

BiografiaModifica

Originario di Siena, dove compì studi giuridici e fece parte del gruppo eterodosso di Lelio Sozzini, all'inizio degli anni quaranta visse a Napoli dove partecipò all'esperienza valdesiana. Verso il 1545 si trasferì quindi a Venezia. Nel 1551 fuggì a Ginevra, dove fu pastore della comunità italiana (della quale fu posto alla testa da Calvino stesso alla morte del Martinengo nel 1557) e morì nel febbraio 1559.

Il suo Formulario (1559) è da ritenersi la prima confessione di fede riformata in italiano.

Il suo nome ricorre spesso negli atti dei grandi processi contro gli "spirituali" (Morone, Soranzo, Carnesecchi). dove tra l'altro viene definito discepolo di Bernardino Ochino

BibliografiaModifica

  • Mario Cignoni, Messer Lattanzio Ragnoni (1509-1559). Dalla Repubblica di Siena alla Ginevra di Calvino, Pagnini e Martinelli, Firenze 2001.
  • Massimo Firpo, Dario Marcatto, Il processo inquisitoriale del cardinal Giovanni Morone. Nuova edizione critica, vol. I: Il processo d’accusa, con la collaborazione di Luca Addante e Guido Mongini, Libreria Editrice Vaticana,Roma 2011