FANDOM


Finelli Giulio Antonio Santorio
Giulio Antonio Santori
o Santoro o Santorio (Caserta 1532 - Roma 1602) è stato un cardinale ed inquisitore italiano.

BiografiaModifica

Tra 1559 e 1566 fu inquisitore a Caserta e Napoli, trasferendosi quindi a Roma. Nel 1566 fu nominato arcivescovo di Santa Severina in Calabria, a partire dal papato di Pio V rivestì un ruolo importantuissimo all'interno della Congregazione del Sant'Uffizio, prima come consultore (a partire dal 1566) poi come cardinale inquisitore a partire dalla sua ascesa al porporato nel maggio 1570. Della congregazione fu viceprefetto dal 1586 e contribuì grandemente alla sua organizzazione e alle definizione delle linee strategiche.

Rivestì numerosi altri incarichi in curia, e in particolare fu prefetto della congregazione di Propaganda Fide.

Lasciò una celebre Autobiografia e dei Diari, fonti di primo piano per lo studio del contesto storico in cui visse.

OpereModifica

BibliografiaModifica

  • H. Jedin, Die Autobiographie des Kardinals Giulio Antonio Santorio [gestorben 1602]. Mainz: Akademie der Wissenschaften und der Literatur 1969
  • S. Ricci, Il Sommo Inquisitore. Giulio Antonio Santori tra autobiografia e storia (1532–1602). Salerno, Roma 2002
  • S, Ricci, Santoro, Giulio Antonio in DSI, vol. 3, pp. 1370-76

LinkModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.