FANDOM


SCOTTI GIOVANNI BERNARDINO
Giovanni Bernardino Scotti
(1478-11 dicembre 1568) è stato un chierico teatino e cardinale.

Originario di Rieti. Fu tra i fondatori dei Teatini. Nel 1536 Gian Pietro Carafa lo lasciò come preposto dei Teatini a Venezia. Nel 1543 si stabilì a Napoli. Nel 1549-50 partecipò alla legazione di Alvise Lippomano in Germania.

Nominato arcivescovo di Trani e cardinale da Paolo IV il 20 dicembre 1555. Paolo IV lo incluse anche tra i membri del Sant'Uffizio. Fece anche parte del Sacro Consiglio.

Pio IV lo incluse nelle commissioni cardinalizie per la riforma del messale romano e del breviario. 

Riorganizzando il Sant'Uffizio, Pio V lo incluse tra i quattro membri della Congregazione, insieme a Scipione Rebiba, Gian Francesco Gambara e Francisco Pacheco.

BibliografiaModifica

  • Giampiero Brunelli, Il Sacro Consiglio di Paolo IV, Viella, Roma 2011, p. 52 e ad indicem
  • Massimo Firpo, Dario Marcatto, Il processo inquisitoriale del cardinal Giovanni Morone. Nuova edizione critica, vol. I: Il processo d’accusa, con la collaborazione di Luca Addante e Guido Mongini, Roma, Libreria Editrice Vaticana, 2011, pp. 721-22, nota 79
  • Ludwig von Pastor, Storia dei Papi dalla fine del Medio Evo, vol. VI, Storia dei Papi nel periodo della Riforma e Restaurazione cattolica. Giulio III, Marcello II e Paolo IV (1550-1559), Roma, Desclée 1922, pp. 482 e 484 con nota 2 ivi

LinkModifica

Voci correlateModifica